Se si è alle prese con qualsiasi lavoro di costruzione, fondamentale è la scelta del materiale giusto. Andiamo a vedere quali materiali siano utilizzati più comunemente e come fare per scegliere quelli giusti.

Scegliere i materiali da costruzione

La scelta del materiale che si deve andare ad utilizzare, non è qualcosa che viene fatto senza una considerazione specifica, in quanto tra i vari materiali vi sono profonde diversità, anche se essi in alcuni casi appartengono alla stessa famiglia merceologica. Sulla base di quello che sarà l’utilizzo, un materiale sarà più idoneo di altri.

Tra i materiali più utilizzati per le costruzioni, specialmente nel campo della messa in opera di abitazioni, a fare da padrone sono il legno, e ancora di più il laterizio. Questo chiaramente per quanto riguarda la struttura. Una volta però che si sono realizzate le case, al loro interno possono essere utilizzati anche altri materiali, che serviranno a fare delle specifiche operazioni, come ad esempio la suddivisione ulteriore delle stanze. Se si ha una stanza molto grande, può essere una scelta quella di dividerla per farci due stanze, e in questo caso sarà necessario aggiungere una parete.

Il materiale più utilizzato per fare questa operazione è senza dubbio il cartongesso che, come confermato dall’azienda di cartongesso a Riccione Ceramiche Pullè, molto semplice da applicare e nel caso si voglia togliere anche da eliminare.

In Italia le forme che si trovano hanno 2 principali misure d’altezza, 2 metri e 3 metri. Per quanto riguarda la larghezza, in entrambe le soluzioni sarà sempre di 1,2 metri. Gli spessori sono invece variabili, e lo sono sulla base di quello che sarà lo specifico lavoro che bisogna compiere.

A seconda dell’utilizzo che viene fatto, il cartongesso sarà realizzato con caratteristiche molto diverse. Se la sua destinazione sono le pareti, abbassamenti, e lavori similari, sarà realizzato con delle lastre standard, in pratica prodotte in gesso e rivestite di cartone. Se invece il suo utilizzo sarà per l’ambiente esterno o in ambienti nei quali fosse presente un tasso elevato di umidità, il cartongesso sarà prodotto con lastre di gesso che avranno come rivestimento un apposito cartone idrorepellente, il quale in genere si presenta nella colorazione verde.